TAILSFILM PRODUCTION

Company Profile

Tailsfilm nasce nel 2004  con l’obiettivo di produrre documentari di creazione e prodotti audiovisivi. Nel 2006 diventa Tailsfilm Production e viene iscritta nell’Albo Fornitori Rai. Nel 2007 ha ottenuto il finanziamento “centoimprese” della Provincia di Roma per l’imprenditoria femminile e nel 2009 ha ottenuto il primo posto nell’assegnazione del fondo del Ministero Mibac per la produzione di Fiore d’inverno una donna guerriero.
Tra il 2004 e il 2008 produce varie serie documentarie per la Rai e per Sky tra cui  tra il 2004 e il 2006 Il Sipario Strappato, serie di 5 documentari sul teatro contemporaneo per Cult, La Marrana per Raieducational  Magazzini Einstain. Nel 2005 Conversazioni d’Arte 2005 10 x 45'. Serie di ritratti di grandi protagonisti dell’arte contemporanea italiana. Jannis Kounellis ha vinto il Ricciolo d’Oro all’ ArtDocFest di Roma, il Premio del Pubblico al Bos’art festival in Sardegna. Selezionato at the 25° FIFA Art Festival di Montreal. La serie è stata programmata al Festival dei Popoli di Firenze e all’Artecinema di Napoli ed è stata acquisita dai più importanti musei italiani come il MAXXI di Roma, la GAM di Torino, il GAMeC di Bergamo e il Palazzo Forti di Verona. Tra il 2007 e il 2009 produce per Raitre  A Luna Clante 3x30’ serie sulle medicine tradizionali e gli ultimi guaritori di sardegna; Giovani Ulisse 3x30’ serie tra natura e cultura sui luoghi di confine visti attraverso gli occhi degli adolescenti e Piccoli Popoli documentario su una piccola e dimenticata comunità di anziani in Umbria.
Nel 2010 Fiore d’Inverno una Donna Guerriero 55’  Il viaggio di una campionessa di arti marziali attraverso la Cina tra contemporaneità e tradizione. Prodotto con il sostegno del Mibac fondo per il cinema e il canale olandese BOS. Attualmente sta sviluppando il documentario lungometraggio Sinfonia per Mestieri  su un’orchestra di artigiani che attraverso i suoni del loro lavoro creano una sinfonia diretta da Giorgio Battistelli e One Meal at a Time un documentario lungometraggio sul tema della povertà e dell’ambiente per cui ha ricevuto i fondi della Torino Piemonte Film Commission e il prestigioso PUMA Creative Catalyst Award in collaborazione con la Britdoc Chanel 4 Foundation. 
Negli ultimi anni ha partecipato a vari incontri internazionali sul documentario come l’HotDocs di Toronto, gli IDS di Trento e Firenze, Sheffield film market. La Tailsfilm è membro di Doc.it e EDN