GIULIO PAOLINI 
Volume 2





Dopo essersi avvicinato per alcuni anni all’arte povera, Giulio Paolini è oggi considerato un maestro dell’arte concettuale italiana.
Lungo il suo percorso artistico, Paolini ha costantemente indagato la rappresentazione, l’arte del vedere. 
Dal “Disegno geometrico” del 1960, alle opere degli anni successivi, l’attenzione dell’artista si volge verso il rapporto tra le opere, lo spazio espositivo e lo spettatore, con un gioco di interrogazione infinita, di messa in scacco e di citazioni. 
La verità non è dell'autore ma è dell'opera: l'artista torinese vuole affermare il primato di un continuo debutto in cui l'autore e lo spettatore annodano i loro destini sino a confondersi l'uno con l'altro.
Il filmato ripercorre le diverse fasi del lavoro di Paolini con un ricchissimo repertorio d'immagini e le testimonianze di amici e studiosi che lo hanno accompagnato sin dal suo esordio. 

 




Trailer